Denuncia Sinistri

Denuncia Sinistri OUTDOOR Assicurazione Escursionismo


COSA FARE IN CASO DI SINISTRO



ASSISTENZA:


In caso di sinistro contattare IMMEDIATAMENTE la Centrale Operativa dell’Impresa che è in funzione 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno, telefonando al seguente numero verde:

800 894123


dall’Estero è possibile contattare la Centrale Operativa telefonando al numero +39 039 9890.702 comunicando subito le seguenti informazioni:

Nome e Cognome
Numero di polizza
Motivo della chiamata
Numero telefonico e/o indirizzo al quale sarà possibile contattarVi.

Altre garanzie:

I sinistri devono essere denunciati attraverso una delle seguenti modalità:

-        via internet (sul sito SINISTRI-ONLINE ) seguendo le relative istruzioni.

E’ il portale sviluppato da Nobis Filo diretto Assicurazioni per la gestione dei sinistri direttamente online in modo semplice, veloce e sicuro. Studiato con l'obiettivo di migliorare la qualità dei servizi offerti ai propri clienti, Sinistri Online permette di denunciare un sinistro e consultarne periodicamente lo stato. Bastano pochi semplici click per velocizzare la gestione delle diverse operazioni.

-        via telefono al numero 039 9890.702

La corrispondenza o la documentazione andrà inviata a:

 NOBIS Assicurazioni S.p.A.


Ufficio Sinistri


Via Paracelso, 14 – Centro Colleoni


20864 AGRATE BRIANZA  (MB)


In base alle norme generali e quelle che regolano ciascuna prestazione, occorre specificare correttamente il danno subito ed, al fine di accelerare i tempi di liquidazione, occorre allegare alla denuncia del sinistro la documentazione indicata in ciascuna prestazione assicurativa e di seguito riassunta:

IN CASO DI ASSISTENZA ALLA PERSONA

-        certificato di pronto soccorso redatto sul luogo del sinistro che riporti la patologia, le prescrizioni, la prognosi e la diagnosi medica e che certifichi la tipologia e le modalità della malattia e/o dell’infortunio subito;

 IN CASO DI SPESE MEDICHE

 -        certificato di pronto soccorso redatto sul luogo del sinistro che riporti la patologia, le prescrizioni, la prognosi e la diagnosi medica e che certifichi la tipologia e le modalità della malattia e/o dell’infortunio subito;

-        in caso di ricovero, copia completa della cartella clinica;

-        prescrizione medica e originale delle notule, fatture, ricevute per le spese sostenute;

-        prescrizione medica per l’eventuale acquisto di medicinali, con le ricevute originali dei farmaci acquistati.

 NOTA IMPORTANTE

-Occorre sempre fornire all’Impresa gli originali delle fatture delle riparazioni  nonché gli originali di ogni spesa sostenuta a seguito del sinistro.

-L’Impresa si riserva il diritto di richiedere ogni ulteriore documentazione necessaria per una corretta valutazione del sinistro denunciato. La mancata produzione dei documenti sopra elencati, relativi al caso specifico può comportare la decadenza totale o parziale del diritto al rimborso.

-E’ necessario comunicare all’Impresa ogni modifica del rischio che dovesse intervenire successivamente alla stipula del contratto.

 Ricordarsi che il diritto all’indennizzo si prescrive trascorsi due anni dall’ultima richiesta scritta pervenuta all’Impresa in merito al sinistro. (art. 2952 Codice Civile).

 Importante!

In ogni caso di sinistro insieme alla documentazione, l’assicurato invia all’Impresa gli estremi del conto corrente su cui desidera che venga accreditato il rimborso o l’indennizzo (numero di conto corrente, banca, indirizzo, numero di agenzia, codici ABI, CAB e CIN).

Per eventuali reclami scrivere a

Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. - Servizio Reclami
Via Paracelso, 14/3
20864 Agrate Brianza (MB)
fax 039/6890432
email reclami@nobis.it

POLITICA DI GESTIONE DEI RECLAMI 

Secondo la vigente normativa (regolamento IVASS n. 24/2008 e successive modifiche, l'ultima delle quali introdotta con il provvedimento IVASS n. 46 del 3/5/2016) l'Impresa è responsabile della gestione di tutti i reclami presentati dai Reclamanti in riferimento ai comportamenti tenuti dagli Intermediari iscritti nelle sezioni A del RUI, inclusi i loro dipendenti e collaboratori (intermediari iscritti nella sezione E del RUI o intermediari nell'ambito delle libere collaborazioni, c.d. "A con A" o "A con B" ecc).
I suddetti reclami devono essere gestiti dall'Impresa, che raccoglie le informazioni necessarie alla risposta, monitorandone i tempi interni ed esterni, per un totale di 45 giorni (prorogabile, con avviso al Cliente, di altri 15 nel caso in cui l'istruttoria ed il contraddittorio con l'Agente lo rendessero necessario).
La risposta deve dare conto della posizione assunta dall'Agente ovvero della sua mancata risposta ed il Cliente, se non soddisfatto, può rivolgersi all'IVASS come già previsto per i reclami diretti.
Send message via your Messenger App